Join Environment

Free information Blog about environment, society and communication.

Le case in stile Hobbits per vivere a contatto con l’ambiente.

Ciao a tutti i Lettori di Join Environment,

oggi propongo un nuovo stile di abitazione che farà felici tutti coloro che da sempre desiderano vivere a stretto contatto con la natura e l’ambiente circostante.

Parliamo delle “Earth Houses”, tecnicamente chiamate costruzioni ipogee contemporanee, ovvero case realizzate in calcestruzzo armato e ricoperte con la terra. Sono edifici ecosostenibili con un impatto ambientale veramente molto basso.

Un esempio molto particolare è quello che ci porta Simon Dale che in soli 4 mesi, con l’aiuto del padre e di amici, ha costruito la casa per lui e la sua famiglia nel Walles. In tutto sono state stimate 1.000-1.500 ore di lavoro e 3.000 sterline di spesa totale (ovvero circa 3.820 euro).

La casa dall’esterno sembra più piccola di quanto sia realmente, infatti è parzialmente costruita sottoterra. In realtà si estende su due piani ed è completa di tutto il necessario per vivere un vita normale, senza rinunciare alla tecnologia.

Eart House esterno

Eart House esterno

La casa è stata realizzata interamente con materiali di riuso. Ad esempio il legno proviene dalla foresta circostante, i mobili sono antichi o di seconda mano. Inoltre il tetto è ricoperto con terra e corteccia che agiscono come rivestimento riscaldante, proteggono dal freddo, dalla pioggia, dal vento e dai fattori inquinanti presenti nell’atmosfera. Infine, non mancano i pannelli solari tramite i quali creare energia e l’acqua proviene da fonti presenti nei dintorni.

Earth House salotto con camino

Earth House salotto con camino

E’ una costruzione che unisce l’uomo alla natura, promuovendo uno stile di vita sano e genuino. Oltre al basso impatto ambientale, non è da meno il grosso risparmio economico. Che dire poi della sensazione di vivere in una fiaba?

Chissà che questo nuovo stile possa presto prendere piede nell’ecoedilizia, voi che ne dite?

Grazie a tutti  e Join Environment!

P.S: Seguimi anche su Facebook!

Advertisements

4 comments on “Le case in stile Hobbits per vivere a contatto con l’ambiente.

  1. calogero
    August 15, 2012

    uhuhuh……….interessante!!!!!!!me gusta mucho!!!!!!!!!

    • Join Environment
      August 18, 2012

      Ciao Calogero,
      grazie mille spero che continuerai a seguire il blog!

      Join Environment!

  2. Pino
    August 16, 2012

    IL PROGETTO è MOLTO INTERESSANTE …..MA VIENE UN DUBBIO…..
    1) L’UOMO VERREBBE A VIVERE SOTTO IL SUOLO….PER UN VERSO UTILE IN QUANTO IL SUOLO RIMANE LIBERO E SI POTREBBE SFRUTTARE PER L’AGRICOLTURA…..
    2) CREDO CHE LA QUALITà DELLA VITA QUOTIDIANA VERREBBE MENO…. E IN CASO DI CALAMITà NATURALE O CREATA DALL’UOMO …SAREBBE UNA TRAPPOLA MORTALE SICURA. PENSO ALLE GUERRE E AI TERREMOTI
    3) LA SPESA ECONOMICA ESCLUSO I PRIMI PERIODI DI PUBBLICITà SAREBBE INIEQUA…MA IN SECONDA FASE SAREBBE PIù COSTOSA DI QUELLE CASE CHE SI COSTRUISCONO ADESSO….AD ESEMPIO: LA BENZINA..ELETTRICITà…..GAS…… I PRIMI TEMPI DELLA LORO SCOPERTA COSTO QUASI ZERO……ORA QUASI IMPOSSIBILI USARLI

    IL PROGETTO COME TUTTE LE COSE INVENTATE E’ VALIDO PER I RICCHI CHE SI POSSONO PERMETTERE TUTTO E DI PIù………..BISOGNA INVENTARE COSE UTILI PER IL POPOLO CHE CREA RICCHEZZA MA CHE VIVE NELLA POVERTà……
    IDEA GENIALE……. MA INUTILE COME TANTE INVENZIONI MESSE NEL CASSETTO CHE NON VENGONO UTILIZZATE PER INTERESSE DEL RICCO……

    ALTRO ESEMPIO CHE MI VIENE IN MENTE IN QUESTO MOMENTO è L’INVENZIONE DELLE MACCHINE ELETRICHE…O LA BENZINA CHE NON PRODUCE SCARICHE NOCIVE ALLA SALUTE TIPO QUELLA RICAVATA DALLE PANNOCCHIE DI GRANTURCO….COSE USATE DAGLI INVENTORI MA CHE LA MALAVITA E LO STATO E I RICCHI TENGONO NEL CASSETTO PER GUADAGNARE PIù CHE POSSONO………
    SE SI USASSE TUTTO QUELLO CHE L’UOMO HA INVENTATO SENZA GUARDARE GLI INTERESSI ECONOMICI…..OGGI SAREMMO AVANTI DI DUE MILA ANNI……..
    BENE FINISCO COL AUGURARE BUON FERRAGOSTO…….

  3. flo
    August 13, 2013

    ma cosa stai dicendo? e proprio all’incontrario….

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on August 12, 2012 by in Articoli in Italiano, Ecoedilizia and tagged , , .

Enter your email address to receive the Green Newsletter by email!

Join 142 other followers

Back in time

%d bloggers like this: